25/10/2013 EKONOGLOBAL
Anche le banche perdono in tribunale: Bank of America condannata per frode.

 Bank of America è stata giudicata colpevole per frode nel mare magno del caos finanziario che ha fatto seguito alla crisi dei mutui subprime. Quella che a primo impatto sembra una notizia trita e ritrita ha, invece, alcune particolarità 'inedite'. Nello specifico stiamo parlando della prima volta che una banca d'affari viene giudicata colpevole in un tribunale degli States a margine dell'ultima crisi finanziaria.

Non sono molti, infatti, i processi in corso tra il governo federale e le banche 'colpevoli': la via del patteggiamento è di gran lunga la preferita tra le parti (basti pensare che la stessa BofA ha speso circa 40 miliardi di dollari nelle varie dispute sorte nel post-crisi, più del 45% del fatturato 2012). Ecco che così, dopo un processo durato quattro settimane, la sentenza della giuria federale in quel di New York assume una notevole importanza. Bank of America è colpevole di fronde ai danni dei giganti statali dei mutui Fannie Mae e Freddie Mac e il dipartimento di Giustizia è già pronto a presentare un salato conto: l'intento è quello di farsi risarcire con 848,2 milioni di dollari, tanto quanto Fannie e Freddie avrebbero perso nell'affare in questione. La decisione sulla multa pecuniaria, ovviamente, spetterà al giudice distrettuale Jed Rakoff. Il processo contro la banca è stato il primo, per questa crisi, a ricadere sotto il FIRREA - Financial Institutions Reform, Recovery and Enforcement Act. Virginia Gibson, legale alla Hogan Lovells, spiega come questo episodio sia estremamente importante visto che "mostra lo scopo di uno strumento (il FIRREA) che il governo non ha usato molto sin dalla sua istituzione (nel 1989)".
 
Associazione La LOKOMOTIVA
Via Marzia 3 - 02025 - Petrella Salto (RI)
info@lalokomotiva.com
BONIFICO BANCARIO - CODICE IBAN N. IT 81 H 05390 14600 00 00 00 091786