15/11/2009 Bilancio partecipato
PROPOSTE DI ATTUAZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO

PROPOSTE DI ATTUAZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO

1. COSTITUZIONE COMITATO CIVICO SPONTANEO PER INFORMARE LA POPOLAZIONE SULLA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA E SULL’ATTUAZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO.

2. INIZIATIVE CONSULTIVE CON LE AMMINISTRAZIONI LOCALI PER L’APPLICAZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO.

3. INIZIO FASE PROGETTUALE CON LE AMMINISTRAZIONI CHE HANNO ACCOLTO L’INIZIATIVA:

A - MODIFICA DELLO STATUTO COMUNALE CHE PREVEDE L’ATTUAZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO.

B - FASE D’ATTUAZIONE DEL BILANCIO.
DECISIONE DELLE RISORSE ECONOMICHE DA DESTINARE AL BILANCIO PARTECIPATIVO E CREAZIONE DI UNA ASSESSORATO AL BILANCIO PARTECIPATIVO CHE AVRA’ LO SCOPO DI:

 INFORMARE LA POPOLAZIONE SULLA MATERIA “BILANCIO PARTECIPATIVO”.
 DIVISIONE DEL TERRITORIO IN COMITATI DI ZONA CHE HANNO IL COMPITO DI FAR EMERGERE I BISOGNI E LE ESIGENZE DA SODDISFARE.
 CONVOCAZIONE PERIODICA DELL’ASSEMBLEA COMUNALE DEI COMITATI DI ZONA CHE HA UN DUPLICE SCOPO:

I. RIUNIRE I RAPPRESENTANTI DEI VARI COMITATI E DECIDERE INSIEME QUALE SIA L’ORDINE DELLE PRIORITA’ DA AFFRONTARE.
II. CONTROLLARE, PER MEZZO DEI SUOI RAPPRESENTANTI DI ZONA, L’ATTIVITA’ SVOLTA DALL’AMMINISTRAZIONE.

BISOGNA, INFINE, RICORDARE CHE NON ESISTONO MODELLI UNIVOCI E APPLICABILI AD OGNI SITUAZIONE, NON ESISTONO KIT PARTECIPATIVI COSÌ COME NON ESISTONO PROCEDIMENTI OBBLIGATORI.
OGNI COMUNITÀ PUÒ ADATTARE IL PROPRIO PERCORSO ALLA RISPETTIVA IDENTITÀ TERRITORIALE E SOCIO – CULTURALE DEL TESSUTO CITTADINO, RIMANENDO FERMO IL PASSAGGIO DELLA DIMENSIONE PUBBLICA DELLA PARTECIPAZIONE E DEL CARATTERE DI CO-DECISIONE, QUESTO SÌ IMPRESCINDIBILE.
DEVE ESSERE UNA PARTECIPAZIONE CHE SI NUTRE DI PARTECIPAZIONE, FACENDO INDIVIDUARE AI CITTADINI STESSI, MODALITÀ E FORME DI COINVOLGIMENTO.
 

Associazione La LOKOMOTIVA
Via Marzia 3 - 02025 - Petrella Salto (RI)
info@lalokomotiva.com
BONIFICO BANCARIO - CODICE IBAN N. IT 81 H 05390 14600 00 00 00 091786